Allontanare i topi in modo naturale

Fin dai tempi delle favole, ci è stato insegnato che i topolini sono golosi, oltre che di verdure e cereali, anche e soprattutto di formaggio, tanto che, persino nei fumetti, sono spesso rappresentati sorridenti, con i bei baffoni elettrizzati, davanti ad una succulenta fetta di groviera.

Ma se, nelle favole e nei fumetti, questa immagine può far sorridere, se non addirittura intenerire, come sappiamo nella realtà le cose sono ben diverse!

Niente di più fastidioso, irritante e pericoloso, infatti, di una colonia di topi che prende possesso della nostra casa, attirata dal profumo del cibo, dal tepore delle mura domestiche o, perché no, da una situazione igienico ambientale non proprio delle migliori.

Va da sé che, in questi casi, è necessario correre ai ripari per debellare l’invasione:

  • Scoprendo la causa che l’ha provocata;
  • Non perdendo tempo ad accorgersene e, di conseguenza, ad intervenire;
  • Conoscendo gli accorgimenti non amati da questi insidiosi roditori;
  • Individuando pratici e definitivi metodi per allontanarla.

Cerchiamo, nei limiti del possibile, di eliminare i ratti senza ucciderli e, dunque, con trappole o dissuasori che non prevedono l’uso di scariche elettriche o di sostanze chimiche pesticide, in modo da liberare casa salvaguardando, comunque, il loro stato fisico

Possibili cause di presenza ratti in casa

Cosa attira i topi in un ambiente domestico? In parte abbiamo già risposto, indicando quali possibili motivazioni:

  • L’odore di cibo, soprattutto se non fresco;
  • La scarsa pulizia ambientale, capace di attirare anche insetti fastidiosi o nocivi, come formiche, scarafaggi, cimici e blatte;
  • Le temperature più favorevoli rispetto all’ambiente esterno.

Le zone preferite dai topi per insediarsi, oltre agli ambienti più angusti (come cantine, solai e box), sono gli angoli delle stanze, i battiscopa e, in alcuni casi, anche i controsoffitti, specie in presenza di umidità. Appare evidente che il primo passaggio per debellarli, prima di passare ad una tecnica di disinfestazione, è la prevenzione, che comprende la pulizia, evitando presenza di briciole e pezzetti di cibo, così come isolare la raccolta differenziata dell’umido, ben sigillata negli appositi contenitori e preferibilmente all’esterno della stanza.

Meglio far attenzione anche ad eventuali perdite di acqua, che potrebbero indurre i locali ad aumentarne l’umidità, e tenere d’occhio quegli alimenti più facilmente deperibili, come frutta e formaggio

Come accorgersi della presenza di topi fra le mura domestiche

Diciamo subito che, trattandosi di presenze fortunatamente non così frequenti, accorgersi della loro presenza in casa non è sempre immediato: è importante, però, individuarne le tracce, al fine di poter intervenire il prima possibile.

  • Innanzi tutto, ci può venire in aiuto l’udito. Sì, perché se avvertiamo rumori, anche intermittenti ma costanti, nei muri e/o nei tubi, per esempio dei sottolavelli, dobbiamo preoccuparci di controllare che non ci siano già infiltrazioni di ratti;
  • Un altro campanello d’allarme può essere il pacchetto di pasta, di farina, dei grissini o il pezzo di formaggio smangiucchiati o, comunque, in qualche modo danneggiati, con evidenti interventi di presenze esterne, e non dovuti al deterioramento naturale del tempo;
  • Ancora: battiscopa con pezzetti mancanti o, peggio ancora, fili della corrente rosicchiati, tali da pregiudicare anche guasti o interruzioni del servizio elettrico;
  • Infine, forse come elemento maggiormente inequivocabile, notare la repellente presenza di escrementi animali, possibili soprattutto in ambienti come cantine o solai, quasi sempre chiusi e particolarmente umidi.

Cosa non sopportano i topi

Utilizzare la menta piperita per allontanare i topi da casa

Qual è il primo deterrente a cui si pensa pronunciando la parola “topo”? Sfido chiunque a non rispondere “il gatto“! Da sempre nemico acerrimo dei roditori, il micio domestico, lasciato libero in casa, funge senza dubbio da presenza più che sgradita ai topi, che se ne guardano bene dall’avvicinarsi.

In assenza di questo felino guardiano, una sostanza non amata dai ratti è il bicarbonato di sodio, utile da posizionare negli angoli delle stanze, e non pericoloso per animali domestici né per l’uomo.

Persino il liquido antigelo, aggiunto all’acqua in una certa quantità in un secchio, e lasciato stazionare nell’ambiente dove è stata appurata la fastidiosa presenza, può fungere da deterrente per l’odore particolarmente sgradevole.

Stesso discorso vale per foglie di erbe aromatiche dal profumo intenso, come alloro o menta, che devono essere lasciate (in grande quantità, però!) sui davanzali delle finestre, dietro agli stipiti delle porte e, volendo, nei cassetti e negli armadi, specie in quelli di legno antico.

Infine, non sopportano assolutamente gli ultrasuoni emessi dai più moderni dissuasori per topi, capaci di raggiungere frequenze elevatissime (fino a 65.000 Hz), che disturbano in maniera pesante il loro sistema nervoso, inducendoli a scappare più lontano possibile dagli altoparlanti che li diffondono.

Suggerimenti per allontanarli senza ucciderli

Ora che sappiamo cosa amano e cosa odiano, dove si posizionano solitamente e quali danni provocano, vediamo anche (e soprattutto) come debellarne la presenza, prediligendo metodi di allontamento e non altri sistemi che potrebbero ucciderli o che possono aver bisogno di sostanze chimiche, dannose anche all’uomo e agli animali domestici.

Dissuasori per topi

Il metodo più sicuro e tecnologicamente più avanzato è quello dei dissuasori ad ultrasuoni. Possono funzionare a batteria o a corrente elettrica, in base a dove debbono essere posizionati, in casa o fuori. Le onde sonore che emettono possono raggiungere frequenze molto potenti, tali da indurre i topi a fuggire dai luoghi dove sono posizionati.

No products found.

Trappole per topi

In commercio, inoltre, si possono trovare metodi più tradizionali, come le trappole per topi che prevedono la cattura di un animale per volta, anche in questo caso in maniera innocua, ma, al contrario dell’allontanamento spontaneo, con necessità di dover liberare l’animale vivo, operazione non sempre gradita.

Offerta
RatzFatz Gabbie Trappola, Trappola Topi Vincitore 2021...
  • AMICO DEGLI ANIMALI E VERSATILE- L'originale Ratzfatz - La più efficiente trappola per vari...
  • RESISTENTE E RIUTILIZZABILE- Extra duro, resistente alle intemperie, completamente...
  • 2 IN 1 PREVENZIONE CONTRO ANIMALI NON GRADITI - Adatto per uso esterno e interno; trappola...

Repellente naturale per scacciare i topi

Un’altro valido sistema è quello dell’utilizzo di un repellente composto da essenze naturali poco gradite ai roditori. Va spruzzato nelle zone di passaggio o dove vi è presenza di topi. L’odore poco gradito porterà alla fuga dei nostri amici topi.

M' MA PETS Repellente Spray Topi e Roditori Vegetale...
  • REPELLENTE EFFICACE PER TOPI. Questo spray è stato formulato per permettere di scacciare topi...
  • FORMULAZIONE NATURALE. Contiene soltanto ingredienti naturali e oli ed essenze vegetali che...
  • PER AMBIENTI INTERNI ED ESTERNI. Può essere utilizzato in qualsiasi ambiente e risulta molto...
RepellShield Spray Repellente per Topi a Base di Menta...
  • ALLONTANA TOPI E RATTI CON EFFICACIA: Utilizza il nostro spray di RepellShield per allontanare...
  • ALTERNATIVA BIO AL VELENO PER I TOPI: Lo spray scappa topo è innocuo e rappresenta...
  • PROFUMAZIONE GRADEVOLE: Il dissuasore per topi di RepellShield ti stupirà con il suo profumo...

Allontanare i topi dal giardino

Per quanto riguarda infestazioni esterne, è consigliabile, infine, circondare le radici delle piante con una fitta rete, in modo da isolarle dai roditori, rendendole inaccessibili, oppure coltivare piante dall’odore persistente, come ruta, sambuco o ribes nero, particolarmente sgraditi ai “nostri”.

Segui Casafare su Telegram
Seguici su Telegram!

Segui Casafare.it su Telegram per ricevere gratuitamente tanti consigli utili per gestire al meglio la tua casa.

Unisciti al canale

Lascia un commento