Mangiapannolini, il contenitore dei pannolini sporchi

Quando arriva in casa un bebè ci sono alcuni accessori di cui non si può proprio fare a meno, tra questi spicca il mangiapannolino. Ma cos’è nello specifico e soprattutto a cosa serve?

In questo post spiegherò nel dettaglio tutto quello che occorre sapere in merito a questo argomento cercando di fare un po’ di chiarezza, perché talvolta la confusione regna sovrana.

Mangiapannolino cos’è e a cosa serve?

Si tratta di un contenitore speciale nato da poco tempo sul mercato. É uno strumento molto apprezzato perché non è un contenitore qualsiasi, ma si contraddistingue da tutti gli altri modelli, perché cattura i cattivi odori.

Quindi, in altri termini non è altro che una sorta di bidone dentro al quale vengono gettati i pannolini fino a quando questi non si accumulano per poi essere destinati nel contenitore della spazzatura indifferenziata e smaltiti definitivamente.

Quando in casa bisogna accudire più di un bambino, si può facilmente comprendere quanto sia importante  isolare i cattivi odori, ed ecco che molte aziende hanno pensato bene di realizzare un prodotto utile quanto efficace.

Come funziona Mangiapannolino?

Come funziona un mangiapannolini

Il suo funzionamento è piuttosto semplice: questo strumento è dotato di sacchetti speciali, per cui, quando si getta il pannolino, questi lo avvolgeranno e lo sigilleranno automaticamente. I pannolini usati dunque, verranno stoccati e sigillati uno, ad uno.

L’aspetto importante su cui bisogna assolutamente focalizzarsi quando si decide di acquistare il mangiapannolino è il rivestimento interno. La struttura interna è composta da pellicole isolanti. Tuttavia, ogni modello possiede un numero specifico di strati, ce ne sono alcuni che ne hanno uno, altri addirittura cinque, ma è chiaro che più pellicole isolanti ci saranno all’interno, maggiore sarà il prezzo.

Ma al di là dell’aspetto economico, è importante capire quale prodotto scegliere in base alle proprie esigenze. Se bisogna smaltire oltre i 15 pannolini al giorno bisogna in primis rivolgere l’attenzione verso un prodotto piuttosto capiente e che abbia al suo interno diversi strati isolanti al fine di catturare completamente i cattivi odori.

Quali fattori considerare per un buon acquisto?

Mangiapannolini senza ricarica

Oltre agli aspetti sopra citati bisogna considerare altri elementi:

1. Struttura

Le dimensioni tra un modello e un altro variano, ce ne sono alcuni che possono contenere al loro interno massimo 15 pannolini, altri invece un numero maggiore. Il prezzo varia anche in base a questa caratteristica. Tuttavia, se bisogna prendersi cura di almeno due bimbi piccoli è necessario acquistare un prodotto che contenga al suo interno almeno 20/25 pannolini.

2. Stantuffo o manopola

Per gestire al meglio lo smaltimento del pannolino, occorre considerare la praticità del prodotto. Meglio dunque, lo stantuffo o la manopola? Questo dipenderà dalle proprie esigenze, sicuramente la presenza del primo elemento favorisce maggiore comodità perché consente di non toccare con le mani il bidone perché in questo caso è presente l’apertura automatizzata.

3. Prezzo

Un fattore decisamente importante è il prezzo. I modelli basic hanno un costo medio basso, solitamente si parte da un minimo di 20/30€ per arrivare fino a 50/60€. in quest’ultimo caso ci riferiamo a prodotti di grandi dimensioni.

Un aspetto che incide anche sul costo è lo strato isolante, come accennato in precedenza. Se all’interno sono presenti tanti strati allora il prodotto è considerato il migliore perché si rivela un ottimo antiodore.

4. Ricariche

Da valutare anche il costo delle ricariche, per questo è opportuno anche pensare all’acquisto di un mangiapannolini che non fa uso di ricariche ma di normali sacchetti per la spazzatura o la spesa.

Quale mangiapannolini scegliere

Vediamo ora i migliori prodotti presenti online, dove è possibile acquistarli ad un prezzo più vantaggioso:

Tommee Tippee Sangenic Sistema Avanzato di Smaltimento Pannolini

Si tratta di un ottimo prodotto in quanto può contenere fino a 30 pannolini ad un prezzo decisamente basso. Avvolge e sigilla singolarmente ogni pannolino, evitando la proliferazione di germi e batteri.

Una volta introdotto nel bidone avverte con un click quando il pannolino è stato avvolto completamente. Può essere posizionato ovunque e non si rivela ingombrante.

Un altro vantaggio da menzionare è la riduzione dell’impatto ambientale. Tutti i contenitori della ricarica sono realizzati in plastica riciclata. E’ integrato lo stantuffo così le mani non si sporcheranno. Leggendo le varie recensioni non ci sono pareri negativi, chi ha acquistato il prodotto si è rivelato più che soddisfatto.

Tommee Tippee Sangenic Tec Sistema...
  • Avvolge e intrappola i germi e...
  • Pellicola multistrato con...
  • Fornito con una ricarica in...

Foppapedretti Maialino

Molto facile da utilizzare anche con una sola mano, bastano pochi secondi per gettare via il pannolino e smaltirlo. Può contenere al suo interno massimo 180 pannolini (considerando la misura 0). Questo modello si rivela ideale per i pannolini anche per adulti.

In aggiunta trattiene i cattivi odori grazie ad un sistema tecnologico basato sulla barriera di ossigeno. Non ingombra e può stare ovunque.

Per svuotare il contenitore è presente un’apertura centrale, per cui il procedimento sarà abbastanza veloce.

Offerta
Foppapedretti Maialino, Bidoncino...
  • Il bidoncino getta pannolini...
  • Facile da usare con una sola...
  • Il sacchetto può contenere...

Mangiapannolino senza ricarica Chicco

Compatto nelle dimensioni, è un modello che può stare in qualunque posto. Trattiene efficacemente tutti gli odori grazie ad un sistema brevettato. Il vantaggio di questo prodotto rispetto agli altri è che si possono utilizzare anche i comuni sacchetti di plastica, quindi si eviteranno sprechi per la ricarica, tuttavia può contenere fino a 25 pannolini.

La pulizia è molto facile e veloce da effettuare.

Offerta
Chicco Mangiapannolini, Contenitore...
  • Sistema blocca odori...
  • Utilizzabile con i comuni...
  • Facile da utilizzare e facile...

FAQ

Esistono mangiapannolini senza ricarica?

Ebbene, ci sono modelli come il mangiapannolino Chicco (illustrato in precedenza) che non prevede il sistema di ricarica, si può utilizzare qualsiasi sacchetto e trattiene ugualmente gli odori in modo efficace.

Seguimi su Telegram!

Segui Casafare.it su Telegram per ricevere gratuitamente interessanti consigli sul mondo della casa e per restare aggiornato!

Lascia un commento